< Torna all'indice dei contenuti

Prosecco

Wikihoreca.com – Il prosecco è un vino spumante italiano, prodotto in Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige. È uno dei vini più popolari al mondo, apprezzato per la sua freschezza, la sua leggerezza e i suoi aromi fruttati.

Origine del prosecco

L’origine del prosecco è antica. Le prime testimonianze della coltivazione delle uve prosecco risalgono al I secolo d.C., quando il vino veniva prodotto nella zona di Conegliano, in Veneto. Il nome deriva dal latino “prosecchimus“, che significa “il più eccellente”.

La produzione I

Il prosecco è prodotto con uve Glera, un vitigno a bacca bianca originario del Veneto. Le uve vengono raccolte in autunno e vinificate in bianco. La fermentazione avviene in due fasi: la prima in acciaio inox, per produrre un vino base; la seconda avviene in bottiglia, per produrre il vino spumante.

Tipologie 

Esistono due principali tipologie di prosecco:

  • Prosecco DOC: questa è la tipologia più comune. È prodotto in Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige.
  • Prosecco DOCG: questa è la tipologia più pregiata. È prodotto in un’area più ristretta, che comprende le province di Treviso, Venezia, Padova, Vicenza e Belluno.

Livelli di dolcezza

Il prosecco può essere prodotto in diversi livelli di dolcezza:

  • Brut: è il prosecco più secco. Ha un residuo zuccherino inferiore a 12 grammi per litro.
  • Extra Dry: ha un residuo zuccherino inferiore a 17 grammi per litro.
  • Dry: ha un residuo zuccherino inferiore a 32 grammi per litro.
  • Demi-Sec: ha un residuo zuccherino compreso tra 32 e 50 grammi per litro.
  • Dolce: ha un residuo zuccherino superiore a 50 grammi per litro.

Il Consumo

È un vino che può essere gustato in qualsiasi occasione perfetto per l’aperitivo, ma può essere anche servito con antipasti, primi piatti e secondi piatti di pesce.

Varianti

Esistono numerose varianti del prosecco, che possono essere create utilizzando diversi metodi di vinificazione o differenti tecniche di invecchiamento. Ad esempio, è possibile produrre prosecco frizzante, prosecco rosé o prosecco millesimato.

Ecco alcune varianti popolari:

  • Rosé: con uve Glera e uve rosse. Ha un colore rosato e aromi di frutta rossa.
  • Millesimato: prodotto con uve di un’unica annata. Ha un sapore più complesso e maturo.
  • Frizzante: ha un contenuto di anidride carbonica inferiore a quello del prosecco spumante. Ha un sapore più leggero e fresco.

Condividi su