< Torna all'indice dei contenuti

Lambrusco

Wikihoreca.com – Il Lambrusco è uno dei vini italiani più rinomati e diffusi all’estero. Originario dell’Emilia-Romagna, il termine “Lambrusco” identifica, in realtà, una famiglia di ben 12 vitigni autoctoni a bacca scura.

La storia 

Poeti e scrittori classici come Virgilio e Catone narrano di una “Labrusca vitis“, un vitigno selvatico cresciuto nei margini delle campagne. Plinio il Vecchio, nel suo famoso trattato, descriveva l’area padana come particolarmente adatta alla coltivazione della vite, soprattutto lungo la via Emilia.

Le testimonianze sul Lambrusco diventano più frequenti dal Rinascimento in poi e nell’Ottocento si assiste a un’importante innovazione tecnica per la conservazione di questo vino frizzante. Il Conte Vincenzo Dandolo pubblica a Modena le istruzioni per produrre e imbottigliare correttamente i vini spumanti, consentendo il commercio del Lambrusco senza alterazioni. Nel corso del Novecento, diversi consorzi furono fondati, culminando con la creazione del Consorzio Tutela Lambrusco DOC.

Tipologie di Lambrusco e zone di produzione:

Le tipologie di vino  frizzante Lambrusco derivano principalmente dalle zone dell’Emilia-Romagna, in particolare dalle province di Modena, Reggio Emilia e Parma.

Le DOC emiliane del Lambrusco comprendono:

  • Lambrusco di Sorbara DOC, noto per i suoi sentori distinti di viola e frutti rossi, apprezzato per la sua eleganza e variabile dal rosato al rosso rubino chiaro, come il “Lambrusco del Fondatore” di Sorbara DOC.
  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOC, con un intenso colore rosso rubino dai riflessi violacei e un profumo che richiama uva appena pigiata, mora, amarena e viola.
  • Colli di Scandiano e di Canossa DOC, prodotto sulle colline reggiane, che offre grande finezza grazie al terreno e al clima.
  • Lambrusco Salamino di Santa Croce DOC, caratterizzato da un colore rubino intenso e sentori di lampone, ciliegia e mora, piacevole a tutti e prodotto nei comuni in provincia di Modena.
  • Modena DOC, con variazioni di colore che riflettono il carattere del territorio, dall’arancione al porpora.
  • Reggiano DOC, che include diverse varietà di Lambrusco, presentando un profilo secco e fruttato, come il “Concerto” Lambrusco Reggiano DOC 2021, equilibrato tra acidità e tannini.

Abbinamenti culinari con il Lambrusco:

Il Lambrusco, vino rosso frizzante e versatile, può essere gustato in diversi momenti della giornata grazie alla sua bassa gradazione alcolica, offrendo un sapore fresco e leggero. Perfetto in abbinamento ai piatti tipici della cucina emiliana, come carne di suino, salsicce, agnello e formaggi locali come il Parmigiano Reggiano e il Grana Padano. Viene anche impiegato nella preparazione di piatti come lo zampone, il cotechino, il risotto e la pasta al Lambrusco.

Condividi su