< Torna all'indice dei contenuti

Iginio Massari

WikiHoreca.com – Iginio Massari, nato a Brescia il 29 agosto 1942, è il grande maestro della pasticceria italiana.  Madre cuoca e padre direttore di una mensa, già da giovane Massari si appassiona ai colori, alle forme e ai profumi che caratterizzano il mondo della pasticceria e inizia la sua straordinaria carriera.

All’età di 16 anni, dopo un’esperienza lavorativa in un panificio nel centro della città, Iginio Massari decide di ampliare le sue competenze nella vicina Svizzera, nei cantoni francesi. Qui, sotto la guida del Maestro Claude Gerber a Budrye, acquisisce la sua prima esperienza significativa in pasticceria e cioccolateria.

Tornato in Italia dopo il completamento del suo percorso di formazione in Svizzera, Massari affronta un serio incidente stradale. Nonostante l’immobilità forzata, la sua dedizione e competenza sono così evidenti che persino il noto industriale alimentare, il Signor Barzetti, lo manda a prendere ogni giorno per avere il privilegio di averlo al proprio fianco.

Da qui, la sua carriera decolla ulteriormente. Dopo aver consolidato le sue conoscenze in paste lievitate presso l’azienda Bauli, torna a Brescia dove diviene responsabile e capopasticcere dei FLLI Cervi. Successivamente, trascorre due anni come dirigente tecnico del settore artigianale e industriale presso Star dal 1969 al 1971.

Nel 1971, su suggerimento della moglie, Massari inaugura la Pasticceria Veneto. La sua fama cresce grazie al talento eccezionale, alla disciplina professionale e alla dedizione umana che lo contraddistingue. Amato e rispettato universalmente, Iginio Massari ha vinto oltre 300 concorsi, premi e riconoscimenti nazionali e internazionali, confermando la sua posizione di eccellenza nel mondo della pasticceria.

Se ne ricordano:

1985 – Brescia: ideatore del primo Campionato Italiano di Pasticceria.

1985 – Treviso: Campione Italiano di decorazione con zucchero.

1986 – Istituisce il Consorzio Pasticceri Bresciani che tutt’ora presiede.

1987 – Diviene, e per anni permane, il primo e unico italiano membro della prestigiosa associazione internazionale “Relais Dessert”, che raggruppa i migliori pasticceri del mondo con l’obiettivo “Qualità” (91 aderenti di 16 nazioni).

1990 – Colmark, Francia: Riconoscimento di merito alla maestria del dolce.

1992 – Qualità Della Vita “Premio Bepe Tosolini”, in occasione di che, fu premiato Enzo Bearzot nello sport.

1993 – Brescia: fonda L’Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani (AMPI), obbiettivo: la promozione della qualità.

1994 – Varese: Campione Italiano Accademico per la qualità ed estetica torte e pasticceria mignon.

1997 – Lione: vincitore della Coppa Del Mondo di Pasticceria come allenatore della squadra italiana.

1999 – Riconoscimento con medaglia d’oro “Pasticcere Italiano dell’Anno 1999-2000”.

2000 – Brescia: riconoscimento con medaglia d’oro della Camera di Commercio di Brescia, per aver contribuito a diffondere la qualità enogastromica del territorio bresciano nel mondo.

2000 – Riconoscimento alla qualità “Città di Modena”.

2001 – Venezia: Campione Accademico Italiano per la qualità delle torte al mandarino e per la decorazione con lo zucchero tirato e soffiato.

2002 – Brescia: Campione Italiano per la qualità delle creme vaniglia e cioccolato.

2002 – Bari: medaglia d’oro per la qualità dei migliori biscotti italiani all’olio d’oliva, torte alle mandorle e decorazione con zucchero tirato e soffiato e cioccolato.

2002 – Roma: Coppa Europa.

2003 – Brescia: riconoscimento con medaglia d’oro alla qualità “Premio Europeo Giovanni Marcora”.

Novembre 2003 – Bergamo: trofeo “Pasticcere italiano del decennio 1993-03” .

2003 – Bologna: medaglia d’oro, la miglior torta italiana al cioccolato da forno.

2004 – Brescia: ideatore del Trofeo d’Oro e medaglia del Presidente della Repubblica Italiana della ristorazione.

2004 – Rimini: allenatore della squadra italiana vincitrice del Campionato del Mondo.

2004 – Tokio: riconoscimento giornalistico internazionale televisivo gastronomico NHK Giappone Pasticceria di Qualità 2004.

2006 – Sorrento: premio Internazionale alla professionalità 2006.

2006 – Milano: Pasticcere Italiano dell’anno “2006 Identità Golose”

2007 – Napoli: premiato con medaglia d’oro per il miglior dolce d’Italia “mignon alle mele”.

2009 – Nesheville, USA: medaglia di bronzo come allenatore della squadra italiana “World Pastry Masters”.

2011 – Phoenix, USA: medaglia d’argento come allenatore “World Pastry Masters”.

Novembre, 2011 – Parma: premiato con medaglia d’oro per il “miglior dolce d’Italia tiramisù”.

Novembre, 2012 – Brescia: premiato con medaglia d’oro per il “miglior dolce d’Italia al cioccolato”.

2013 – Rimini: medaglia d’oro come allenatore per il Campionato del Mondo per la lavorazione artistica dello zucchero.

Novembre, 2013 – Brescia: medaglia d’oro per il “miglior dolce d’Italia alla frutta”.

2013 – Parigi: medaglia d’oro e vincitore come allenatore del Campionato mondiale del cioccolato “World Chocolate Masters”.

2013 – Riconoscimento dello Stato italiano con il titolo di “Commendatore” della Repubblica italiana.

Ideatore e socio della scuola di specializzazione alimentare CAST ALIMENTI di Brescia dal 1996.

Socio dal 1993 del ristorante ‘Carlo Magno’ Collebeato Brescia.

Riconoscimento dalla guida del Gambero Rosso per la “migliore pasticceria d’Italia” nel: 2011 – 2012 / 2012 – 2013 / 2013 – 2014 / 2014 – 2015 / 2016 – 2017 / 2017 – 2018 / 2018 – 2019 / 2019 – 2020 / 2020 – 2021/ 2021 – 2022.

Gennaio, 2015 – Lione: presidente d’onore della “Coupe du Monde de Patisserie”.’ Primo Presidente di giuria “straniero” in terra francese e allenatore della squadra Italiana che si è classificata al primo posto.

Marzo, 2015 – Venezia: Leone d’oro alla carriera.

Marzo, 2018 – apre a Milano la sua seconda pasticceria ottenendo un immediato successo.

Luglio 2018 – Parma: insignito del premio di “Maestro dei Maestri del lievito madre”.

Ottobre, 2019 – apertura della Galleria Iginio Massari a Torino.

Novembre, 2019 – “Il lato dolce, racconti e ricette di una vita” (Edizioni Mondadori).

Dicembre, 2020 – apertura della Galleria Iginio Massari Verona.

Dicembre, 2021 – apertura della Galleria Iginio Massari Firenze.

Televisione:

MasterChef Italia, Sky Uno (2012 – in corso)
Il più grande pasticcere, Rai 2 (2014 – 2015)
A lezione da Iginio Massari, Cielo (2016)
Natale con Iginio Massari, Sky Uno (2016)
Carnevale con Iginio Massari, Sky Uno (2017)
The Real, TV8 (2017) – Ospite
Celebrity MasterChef Italia, Sky Uno (2017-2018) – Ospite
Iginio Massari – The Sweetman, Sky Uno (2017-2018)
Iginio Massari – The Sweetman Pro, Sky Uno (2017)
Iginio Massari – The Sweetman Celebrities, Sky Uno (2018)
Prima TV “Master Challenge Sfida ai Massari” (2019)
Food Network (2019)

Consulta il profilo di Iginio Massari su PagineHoreca.it

Condividi su