< Torna all'indice dei contenuti

Estrazione

WikiHoreca.com – Il caffè, bevanda amata e apprezzata in tutto il mondo, ha una storia ricca e affascinante che si riflette anche nei diversi metodi di estrazione sviluppati nel corso del tempo. Ogni metodo di estrazione ha le sue peculiarità, influenzando aroma, gusto e corpo della bevanda finale. In questo articolo, esploreremo alcuni dei metodi di estrazione del caffè più popolari e come influenzano il risultato finale.

Alcuni tra i più Diffusi Metodi di Estrazione del Caffè

1. Estrazione con Caffettiera a Pressione (Moka)

La Moka, inventata da Alfonso Bialetti nel 1933, è uno dei metodi di estrazione più popolari in Italia e in molte altre parti del mondo. Questo metodo utilizza il principio della pressione per produrre un caffè forte e aromatizzato.

Procedura: L’acqua, posta nella parte inferiore della caffettiera, viene riscaldata, creando vapore che aumenta la pressione all’interno del recipiente. Questa pressione spinge l’acqua attraverso il caffè macinato nella parte centrale, risultando in una bevanda densa e intensa.

2. Estrazione con Filtro (Drip Coffee)

Il metodo del caffè a goccia, o “Drip Coffee”, è uno dei metodi più comuni e utilizza un filtro di carta o metallico per separare il caffè macinato dall’acqua.

Procedura: L’acqua calda viene versata lentamente sul caffè macinato, filtrando attraverso il filtro e raccogliendo nella caraffa sottostante. Questo metodo produce un caffè più leggero e equilibrato, permettendo una maggiore estrazione dei soluti solubili e meno dei composti amari.

3. Estrazione con Espresso

L’espresso, originario dell’Italia, è un metodo di estrazione rapido e intenso che produce una piccola quantità di caffè concentrato.

Procedura: L’acqua, riscaldata a una temperatura tra 90°C e 96°C, viene pressurizzata attraverso il caffè macinato, risultando in una bevanda densa e cremosa con una crema dorata in superficie. La pressione elevata e il tempo di estrazione breve (circa 25-30 secondi) permettono di estrarre rapidamente i composti solubili dal caffè, creando un caffè ricco e aromatico.

4. Estrazione con French Press

La French Press, o “caffettiera a stantuffo”, è un metodo di estrazione semplice che utilizza immersione e filtrazione per produrre una bevanda corposa e aromaticamente ricca.

Procedura: Il caffè macinato viene immerso nell’acqua calda e lasciato in infusione per alcuni minuti. Successivamente, il pistone con il filtro viene abbassato, separando il caffè macinato dalla bevanda. Questo metodo permette una maggiore estrazione dei composti aromatici e oli essenziali, risultando in un caffè dal corpo pieno e gusto intenso.

5. Estrazione con Aeropress

L’Aeropress, un dispositivo innovativo creato nel 2005, utilizza pressione e filtrazione per produrre un caffè equilibrato e aromatico.

Procedura: Il caffè macinato e l’acqua calda vengono mescolati e pressurizzati nell’Aeropress, permettendo un’estratto veloce e uniforme. La bevanda finale è pulita, con una buona estrazione dei composti solubili e un gusto equilibrato.

Condividi su